Cerca nel Sito

“Pillole” – Bonus riscaldamento condominiale

risparmio-riscaldamento-1170x628

Per far fronte all’aumento del prezzo del gas degli ultimi mesi, il Governo Meloni ha deciso di integrare i già esistenti bonus sociali (su luce, acqua e gas) con un nuovo incentivo: il bonus riscaldamento condominiale.

Attivo da ottobre 2023 a settembre 2024 e valido per l’intero “anno termico”, il bonus andrà a sostegno delle famiglie che affrontano difficoltà economiche, supportandole nel pagamento delle bollette energetiche.

Per ottenere il bonus c’è bisogno di soddisfare alcuni requisiti: in primis, il condominio deve avere una fornitura di riscaldamento centralizzata e una fornitura attiva di gas metano, con un contatore non superiore alla classe G6. Inoltre, il reddito familiare ISEE deve essere inferiore a €15.000, salvo le famiglie con quattro o più figli a carico, la cui soglia ISEE può salire a 20.000 euro. Infine, Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) ha fissato un ulteriore requisito, ovvero un consumo annuo superiore a 500 metri cubi di gas. Soddisfatte tutte le condizioni si può richiedere il bonus compilando il modulo online disponibile sul sito di Arera, nella sezione “Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente”: a partire dalla comunicazione si avranno 60 giorni di tempo per presentare la domanda online.