Cerca nel Sito

Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare (PINQuA): il decreto di approvazione degli elenchi beneficiari

 

ecovillaggioEntro il 5 dicembre, i Comuni e le Città Metropolitane beneficiari dovranno trasmettere al Mims il cronoprogramma e la documentazione dei singoli progetti. Il decreto registrato dalla Corte dei conti prevede un ammontare complessivo di 2,82 mld per ridurre il disagio abitativo.

Estato registrato ieri dalla Corte dei Conti e pubblicato nello stesso giorno sul sito del Mims il Decreto Ministeriale n. 383 del 7 ottobre 2021 di approvazione degli elenchi dei beneficiari e delle proposte presentate da Regioni, Comuni e Città Metropolitane, per l’attuazione del Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare (PINQuA).

Gli interventi previsti dal decreto, che sono finalizzati a ridurre il disagio abitativo aumentando il patrimonio di edilizia residenziale pubblica, a rigenerare il tessuto socioeconomico dei centri urbani, a migliorare l’accessibilità, la funzionalità e la sicurezza di spazi e luoghi degradati, spesso localizzati nelle periferie, ammontano complessivamente a 2,82 miliardi di euro.

Gli elenchi sono redatti tenendo conto della riserva del 40% delle risorse per le Regioni del Mezzogiorno e dell’obbligo di finanziamento di almeno una proposta per ciascuna Regione: tutti i beneficiari sono stati informati sia della pubblicazione del decreto che degli adempimenti e dei relativi termini previsti.

Dalla data di pubblicazione, infatti, il decreto è pienamente in vigore e decorre il termine di 30 giorni per trasmettere i nuovi cronoprogrammi (ovvero il 5 dicembre) e gli altri adempimenti previsti dal Decreto.

Link all’articolo: