Cerca nel Sito

Giornata di mobilitazione nazionale contro gli sfratti

L'UNIAT dice no all'iniquità del governo Monti.


SFRATTI: l’UNIAT dice no all’iniquità del governo Monti

L’UNIAT dice no all’atteggiamento del governo Monti di totale chiusura rispetto a qualsiasi iniziativa a favore degli inquilini e delle categorie sociali più svantaggiate nell’accesso alla casa.

Il Presidente UNIAT Pascucci, lanciando la giornata di mobilitazione nazionale contro gli sfratti, ha dichiarato quanto segue:

<<Dopo il fallimento della cedolare secca voluta dal governo Berlusconi, il governo Monti è riuscito a fare peggio in tema di politiche abitative:  ha reintrodotto l’ICI ribattezzata IMU,  ha scongiurato la patrimoniale sulle grandi proprietà immobiliari ed ha mantenuto la tendenza allo svuotamento del Fondo di sostegno all’affitto.

E’ un governo, quello Monti, che dietro le dichiarazioni di equità sta compiendo uno sciacallaggio sociale attraverso l’aumento della tassazione a inquilini ed uniproprietari.>>

In Italia oggi ci sono circa 500.000 famiglie che hanno diritto all’alloggio sociale,  tuttavia sono escluse da interventi di edilizia residenziale pubblica per la mancanza di risorse per le politiche abitative.

L’UNIAT si impegnerà a tutelare un diritto fondamentale, quello dell’abitare, per il quale le istituzioni dovrebbero farsi garanti dei livelli essenziali di assistenza>>.

 

RelatedPost

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>