Cerca nel Sito

IMU terreni montani, decisa la proroga al 26 gennaio

IMU

A renderlo noto un comunicato stampa del Governo, ora il decreto contenente la proroga attende solo la sua pubblicazione in Gazzetta ufficiale

Nel Consiglio dei Ministri di venerdì 12 dicembre, il Governo ha approvato l’atteso decreto legge che proroga il termine di versamento dell’IMU per i terreni dei Comuni montani dal 16 dicembre 2014 al 26 gennaio 2015. Si ricorda che ora i terreni agricoli montani sono suddivisi in tre categorie:
  • quelli ubicati in Comuni aventi altitudine superiore a 600 metri sono totalmente esenti da IMU;
  • quelli ubicati in Comuni aventi altitudine tra 281 e 600 metri sono esenti da IMU solo se posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali;
  • quelli ubicati in Comuni con altitudine fino a 280 metri sono totalmente imponibili IMU.
Ora, il decreto attende la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Il decreto legge approvato contiene anche norme per il rifinanziamento di spese urgenti e disattiva la clausola di salvaguardia prevista nel D.L. n. 66/2014 che prevedeva l’aumento di accise nel caso in cui il gettito IVA derivante dal pagamento dei debiti arretrati delle Pubbliche amministrazioni risultasse inferiore alle previsioni. Il minor gettito IVA viene compensato utilizzando accantonamenti che la legge di stabilità per il 2014 prevedeva a favore della Pubblica amministrazione.
Fonte: Governo italiano

Guarda anche

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>