Cerca nel Sito

Falsi nulla osta per alloggi popolari.

brevetto

Ater presenta denuncia alla Procura di Roma.

L’Ater di Roma ha inviato alla procura della capitale una circostanziata denuncia di false autorizzazioni e nulla osta presentati agli Uffici anagrafici dei Municipi di Roma per ottenere certificati di residenza e occupare abusivamente una casa popolare di proprietà dell’Ente. A darne notizia è la stessa Ater spiegando che in seguito ad alcune segnalazioni arrivate a febbraio scorso sono stati effettuati controlli incrociati tra Ater e gli uffici di Roma Capitale “che hanno portato ad individuare, ad oggi, sette false autorizzazioni compilate utilizzando vecchi timbri, firme e numeri di protocollo contraffatti”.

Nell’atto di denuncia-querela l’Ater richiede alla procura, “in considerazione della gravità dei fatti, di sottoporre ad interrogatorio gli occupanti senza titolo che hanno utilizzato le false certificazioni per accertarne la provenienza e didisporre immediatamente il sequestro preventivo degli alloggi nonché di dar mandato alla polizia giudiziaria di procedere allo sgombero degli occupanti e consentire il ripristino della legalità”.

“Ci auguriamo che l’azione della magistratura porti rapidamente ad individuare e perseguire i responsabili di questi gravissimi falsi” dichiarano Daniel Modigliani, commissario straordinario, e Claudio Rosi, direttore generale di Ater Roma.

“Come Ater intendiamo mantenere ferma l’azione di contrasto ad ogni forma di illegalità rafforzando la collaborazione con la magistratura e le forze dell’ordine – concludono – Invitiamo i cittadini a non lasciarsi ingannare da chi offre facili e criminose scorciatoie per ottenere una casa popolare, un bene che spetta a chi ne ha diritto, non a furbi e truffatori”.

link all’art.

Guarda anche

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>