Cerca nel Sito

Ecoreati, dall’Ispra le prescrizioni-tipo per estinguere le contravvenzioni ambientali

Pubblicati gli Indirizzi per l’applicazione della procedura di estinzione delle contravvenzioni ambientali ex parte vi-bis d.lgs. 152/2006.

image_pdfimage_print

eco_r_cec_lg

Il Consiglio federale dell’Ispra ha approvato (con la delibera Doc 82-16/CF del 29 novembre 2016) e pubblicato il documento “Indirizzi per l’applicazione della procedura di estinzione delle contravvenzioni ambientali ex parte VI-bis d.lgs. 152/2006”, che rappresenta il prodotto finale delle attività svolte dal Gruppo di lavoro interagenziale “Ecoreati n. 61 – Area di attività 8”.

La Legge sugli ecoreati – Legge 22 maggio 2015 n. 68, entrata in vigore il 29 maggio 2015 – ha riformato notevolmente la materia dei reati ambientali seguendo due distinte linee direttrici: da un lato, la legge ha rafforzato la tutela penale dell’ambiente prevedendo alcune nuove fattispecie di delitto per le violazioni più gravi, inserendo all’interno del Codice penale, il nuovo Titolo VI-bis “Dei delitti contro l’ambiente”; dall’altro, ha introdotto nuova una procedura di estinzione dei reati ambientali inserendo all’interno del D.Lgs. n. 152/2006, la Parte VI-bis.

LE PRESCRIZIONI-TIPO PER ESTINGUERE LE PRINCIPALI CONTRAVVENZIONI AMBIENTALI.

Il documento “Indirizzi per l’applicazione della procedura di estinzione delle contravvenzioni ambientali ex parte vi-bis d.lgs. 152/2006” contiene una tabella dedicata alla individuazione di prescrizioni-tipo per l’estinzione delle principali contravvenzioni ambientali. Inoltre, il documento contiene tra l’altro la sintesi degli orientamenti applicativi della procedura di cui alla Parte VI-bis, D.lgs. n. 152/2006 più largamente condivisi; la sintesi delle questioni interpretative più controverse e le indicazioni e gli orientamenti per gli operatori del SNPA; i criteri guida generali per la valutazione degli effetti e dell’entità delle conseguenze ambientali dei reati.
Sono inoltre riportati i documenti di approfondimento elaborati dal sottogruppo operativo giuridico e in particolare:
– una relazione sui risultati della ricognizione e dell’analisi giuridica delle indicazioni emesse a livello nazionale;
– tabelle sinottiche di raffronto degli indirizzi emessi a livello nazionale;
– una scheda di riepilogo della procedura di cui alla Parte VI-bis, D.lgs. n. 152/2006.

Link all’art.

Guarda anche

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>