Cerca nel Sito

Chi siamo

Cos'è l'UNIAT

L’UNIAT è un’associazione attiva di protezione sociale delle persone che si trovano a confrontarsi con le problematiche della casa, dell’ambiente e del territorio .

L’UNIAT nasce dalla combinazione dell’esperienza storica della UNIAT UIL nella tutela e promozione dei diritti degli inquilini con l’intuizione della nuova UNIAT per la promozione di una sostenibilità integrata tra iniziativa abitativa ed ambientale.

A tutela dei propri iscritti e di tutta la cittadinanza, l’UNIAT, a secondo dei livelli di rappresentanza, è chiamata a far fronte ad una serie di attività che possono essere così sintetizzate:

  •          analisi della condizione abitativa a livello nazionale ed in ogni realtà locale, individuazione dei fabbisogni dei cittadini ed elaborazione di proposte di merito da sottoporre alle Istituzioni Nazionali, Regionali, Comunali e ai soggetti che a vario titolo operano nel settore, per una diversa politica abitativa che consenta a tutti di poter disporre del bene casa a condizioni compatibili con le proprie capacità di reddito.

 

  •      Contrattazione triennale, con il Governo e le Associazioni Nazionali della proprietà edilizia, per la individuazione dei criteri generali per la definizione dei canoni concordati, i tipi di contratto a valere sul territorio nazionale, la ripartizione degli oneri accessori. Sulla base di questi criteri contrattazione, a livello di territorio, con i Sindaci e le Associazioni locali della proprietà, per la stipula degli Accordi Territoriali di individuazione delle zone e delle fasce di oscillazione dei canoni.

 

  •       Contrattazione con le grandi proprietà per la stipula di Accordi Nazionali Quadro per l’applicazione del canale concordato sulla scorta dei quali le strutture territoriali contrattano e stipulano accordi integrativi che fissano i livelli dei canoni per ciascun complesso immobiliare ed individuano tutele particolari per i soggetti più deboli.

 

  •       Rapporto e confronto costante con le Regioni,gli Enti Locali, gli ex IACP comunque denominati, sulle politiche abitative, norme che regolano l’ Edilizia Residenziale Pubblica, applicazione delle aliquote ICI per gli immobili in affitto a canale concordato, bandi assegnazione alloggi ERP, graduatorie per l’ attribuzione del contributo di sostegno all’ affitto, a tutela dei cittadini con particolare riguardo alle famiglie meno abbienti, anziani, portatori di handicap, immigrati, lavoratori in mobilità.

 

  •        Consulenza, assistenza, patrocinio degli inquilini per acquisto alloggi ERP, nelle procedure di dismissione dei grandi patrimoni pubblici e privati e interlocuzione con le proprietà per la tutela dei diritti e delle esigenze di chi non è nelle condizione di acquistare.

 

  •       Consulenza, assistenza, patrocinio legale e tutela degli iscritti e cittadini in genere su tutti i problemi connessi al rapporto di locazione ( stipula contratto e/o verifica della conformità dei suoi contenuti alle norme di legge, individuazione e/o verifica del livello dei canoni, registrazione dei contratti di locazione sia in cartaceo che, attraverso i CAF UIL, per via telematica, conciliazione, ove possibile, delle controversie, assistenza legale in sede di contenzioso sia esso individuale che collettivo, verifica della corretta ripartizione delle spese condominiali, richieste di contributo di sostegno all’ affitto, procedure di sfratto, cambio alloggio ecc.). Visitando questo sito troverete l’elenco di tutte le nostre sedi regionali e territoriali, completo della indicazione del rispettivo Dirigente responsabile e dei riferimenti per contattarlo, oltreché una copiosa informazione, documentazione normativa, accordi nazionali sottoscritti, tabelle e quanto altro di interesse per il comparto che L’UNIAT rappresenta.

 

Guarda anche

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>